top of page

Premio Eticork di Amorim e Vinibuoni d'Italia all'azienda Masciarelli

I vini solidali in Italia sono in costante ascesa e negli ultimi dieci anni oltre duemila aziende agricole italiane si sono orientate in tal senso. Un dato che emerge dai sorprendenti risultati di recenti ricerche condotte da Cia - Agricoltori Italiani che sottolineano come il vino made in Italy sia fortemente orientato nell’impegno rivolto a sostenere e favorire iniziative in campo medico, per favorire l’inclusività e combattere le diseguaglianze sociali.

Il premio Eticork, che è stato isituito da Amorim Cork Italia in collaborazione con la guida Vinibuoni d’Italia, intende promuovere e valorizzare tale impegno e in questa edizione viene assegnato all’azienda Masciarelli per l’importanza di iniziative di forte rilevanza intraprese.



Afferma, in merito, Carlos Veloso Dos Santos, amministratore delegato di Amorim Cork Italia: “Con il premio Eticork desideriamo, da sempre, mettere un sigillo sul fare bene il bene. Intendiamo unire, infatti, l’eccellenza vitivinicola alla nobiltà di intenti. Inoltre, nella scelta della cantina Masciarelli, aggiungiamo il plusvalore della storicità dei loro progetti charity a indicare che le cantine virtuose lo sono fin dalle radici. Quando si riesce a fare oltre un secolo di business con un beneficio collettivo significa che si fa dell’imprenditoria”.

Masciarelli Tenute Agricole, realtà vitivinicola abruzzese tra le più significative del panorama enologico del Centro-Sud Italia, ha destinato uno dei suoi vini più innovativi, l’Abruzzo Pecorino Doc Castello di Semivicoli, alla realizzazione di progetti charity importanti. Un impegno che rientra nella filosofia di un’azienda per cui il vino non è solo prodotto di altissima qualità, ma anche un veicolo di cultura e conoscenza, portavoce di storia, di tradizioni, di valori e di solidarietà.

Ad Angsa - Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici - Abruzzo Onlus, che si batte per garantire una vita serena e dignitosa alle persone affette da autismo, è destinata parte del ricavato delle vendite dell’annata 2022.

“Dando seguito a un progetto speciale nato nel 2017 - dice Marina Cvetic titolare dell’azienda - questa iniziativa solidale è ormai diventata una tradizione ed è entrata a far parte integrante della nostra cultura d’impresa. Esattamente come le persone, anche le aziende hanno la responsabilità di essere creativi e solidali. Non si può pensare solo di produrre e consumare, ma è necessario trasmettere col proprio lavoro un essenziale nucleo di valori e di bellezza da trasferire alle nuove generazioni. Il nostro Pecorino, dedicato ogni anno a progetti benefici volti a sostenere i diritti dell’infanzia, è portavoce del nostro impegno in tal senso”.

bottom of page