Cantina: Marco Felluga Ruzzis Superiore

Regione: Friuli

Intervista a: Roberto e Ilaria Felluga

«Da più di 150 anni coltiviamo la nostra passione più grande: quella per il vino. Il nostro amore affonda le proprie radici nel Collio: una terra antica e da sempre vocata alla viticoltura. Per noi il tappo in sughero naturale monopezzo è la risposta alla giusta evoluzione del nostro vino»

Cantina: Vie di Romans

Regione: Friuli

Intervista a: Gianfranco Gallo

«Scegliamo solo i tappi migliori in sughero naturale monopezzo perché siamo convinti che il nostro vino debba essere tappato con un'altra pianta, la quercia da sughero perché solo la natura  può generare beneficio da un'altra natura».

Cantina: Azienda Agricola Cecchetto Giorgio Regione: Veneto

Intervista a: Giorgio Cecchetto

«Il nostro Raboso è frutto dell’appassionata ricerca delle potenzialità, in parte ancora inespresse, di questo vitigno che ha scritto la sua storia nella Marca Trevigiana e per farlo usiamo il tappo in sughero naturale NDtech».

Cantina: Musella Winery & Country Relays 

Regione: Valpolicella

Intervista a: Enrico Raber

«Con grande passione ed entusiasmo ci dedichiamo ogni giorno a tutti gli aspetti legati alla campagna: per creare un prodotto sempre migliore in sintonia con la natura. Per noi il vino è vibrazione, energia e trasformazione ed è per questo che usiamo il tappo in sughero naturale monopezzo perché ha le stesse proprietà del nostro vino: naturale».

Cantina: Roccolo Grassi

Regione: Veneto

Intervista a: Marco Sartori

«Vogliamo produrre vini dotati di carattere, personalità, identificabili nel territorio; vini capaci di evolvere e di maturare con l’affinamento in bottiglia. Da sempre scegliamo il tappo in sughero naturale monopezzo perché è l'unico in grado di garantire l'evoluzione dei nostri vini racchiudendo tutto il nostro lavoro».

Cantina: Kellerei St. Michael Eppan - Cantina Produttori San Michele Appiano

Regione: Trentino Alto Adige

Intervista a: Hans Terzer

«In cantina avviene la metamorfosi dell’uva.

Un connubio tra antiche ed innovative tecniche di vinificazione. Il "rispetto del frutto" è la regola più importante per la produzione di vini longevi e di grande personalità. L'unica chiusura possibile per noi è il tappo in sughero naturale monopezzo, perché permette di salvaguardare la qualità del mio vino e dargli il carattere che lo contraddistingue».

Cantina: Trediberri di Nicola Oberto

Regione: Piemonte

Intervista a: Nicola Oberto

«Il vino ci piace berlo e per questo il riconoscimento più grande è la bottiglia che finisce in fretta. Ma la  nostra idea di bevibilità non coincide con semplicità , quanto con equilibrio. Scegliere un tappo in sughero naturale monopezzo Ndtech significa la perfezione a livello aromatico, non potrei mai immaginarmi un barolo senza un tappo naturale».

Cantina: Braida di Bologna Giacomo

Regione: Piemonte

Intervista a: Giuseppe Bologna

«Braida è il “bosco dei pensieri”, lassù a Montebruna, e le barbatelle allineate e pronte a dar vita a una nuova vigna di Barbera all’Asinara. Biodiversità e rigore produttivo, genio, fantasia e rispetto della tradizione. Per il nostro vino scegliamo solo la chiusura in sughero naturale monopezzo sia per la sua bellezza visiva sia il suo aspetto emozionale».

Cantina: Le Potazzine

Regione: Toscana

Intervista a: Viola Gorelli

«Armonia, finezza e pulizia sono le parole chiave dei Vini de Le Potazzine, che possono contare sulla capacita’ dell’azienda, di assemblare l’eleganza ed i profumi delle uve coltivate ad ovest, in località  Le Prata, vicino alla cantina, con la struttura dei grappoli coltivati piu’ a sud, nei pressi di Sant’Angelo in Colle. Per noi l'unica poesia possibile nel momento della stappatura di un vino è il tappo in sughero naturale monopezzo».

Cantina: Le Pupille

Regione: Toscana

Intervista a: Ettore Arturo Rizzi

«Il nome di Fattoria Le Pupille è legato inequivocabilmente alla produzione di vini rossi, il Sangiovese, vitigno principe della proprietà, costituisce il 70% dei vigneti ed è l’anima delle varie espressioni di Morellino prodotte dall’azienda. Per realizzare i nostri vini abbiamo bisogno di due anni di sacrifici in vigna, cantina e invecchiamento,  non posso pensare a tappare la bottiglia di vino che non sia con un sughero naturale monopezzo che diventa il coronamento di questo percorso».

Cantina: Barberani Viticoltori dal 1961

Regione: Trentino

Intervista a: Nicolò Barberani

«È dal lontano 1961,  che la famiglia Barberani rinnova con mani sapienti l’antico rito della vendemmia, trasformando l’uva in una sinfonia di aromi e sapori nel totale rispetto del territorio e della tradizione e usare un tappo in sughero naturale è fondamentale».

Cantina: Famiglia Cottarella

Regione: Trentino

Intervista a: Riccardo Cottarella

«La vigna è vita. Dalla vigna è iniziata la nostra storia. La vigna è ricordo, emozione, passione ed entusiasmo. E per noi non c'è prodotto più naturale che non sia il sughero che possa rispettare il nostro vino».

Cantina: Apollonio 1870

Regione: Puglia

Intervista a: Massimiliano Apollonio

“Una storia nata più di 150 anni fa, che ha unito nel corso del tempo passione ed innovazione. Esse intrecciandosi hanno portato a migliorare e valorizzare i vitigni salentini. Per continuare a rimanere vicini alla tradizione ma allo stesso tempo tenere un occhio sul futuro abbiamo scelto di utilizzare il tappo in sughero naturale monopezzo che ci permette di esprimere al meglio il nostro prodotto”.

Cantina: Capichera

Regione: Sardegna

Intervista a: Marco Lostia

“Incastonata fra le rocce granitiche della Gallura è presente una realtà vitivinicola familiare chiamata Capichera. Essa è stata la prima cantina a valorizzare il Vermentino con successo, anche grazie a una viticultura rispettosa del territorio. Per riuscire a valorizzare ancor di più questo prodotto abbiamo scelto di utilizzare il tappo in sughero naturale monopezzo per i nostri vini rossi”.

Cantina: Cottanera

Regione: Sicilia

Intervista a: Francesco Cambria

“Vogliamo realizzare sull’Etna una viticultura innovativa che riesca a rispettare e valorizzare il territorio che ci circonda. Questo avviene grazie al lavoro di interi nuclei familiari negli interventi, compresa la vendemmia, fatti a mano che si tramandano di generazione in generazione. Per continuare a rispettare il territorio, abbiamo scelto di utilizzare il tappo in sughero naturale monopezzo, che garantisce la giusta ossigenazione e longevità per i nostri vini”.

Cantina: Gianfranco Fino

Regione: Puglia

Intervista a: Simona Natale

“La nostra azienda si è sempre concentrata molto sullo sviluppo ecologico cercando di salvare i vecchi vigneti. Poiché, quest’ultimi sono coltivati nelle terre rosse pugliesi, toccati dalla brezza ricca di minerali proveniente da mar Ionio. Per rendere omaggio a questa tradizionalità abbiamo scelto di utilizzare i tappi in sughero naturale monopezzo che si legano al meglio con il vino del nostro territorio”.

Cantina: Masciarelli

Regione: Abruzzo

Intervista a: Marina Cvetic

“L’attività Masciarelli è fortemente legata alle nostre tenute agricole che sono il cuore pulsante delle nostre cantine. Noi cerchiamo di ridurre l’impatto ambientale al minimo, ottimizzando i nostri consumi. Per continuare a tenere fede alla nostra filosofia ecologica abbiamo scelto come tappatura il tappo in sughero naturale monopezzo che ci garantisce un prodotto ecosostenibile”.

Cantina: Mastroberardino

Regione: Campania

Intervista a: Piero Mastroberardino

“La famiglia Mastroberardino ha da sempre come missione di difendere i valori vitivinicoli tradizionali, ma, con uno sguardo all’innovazione moderna per i propri vini. Per garantire la purezza dei nostri grandi rossi da invecchiamento abbiamo scelto di investire sul tappo in sughero naturale monopezzo che ci permette di avere un prodotto singolarmente certificato”.

Cantina: Morgante

Regione: Sicilia

Intervista a: Carmelo Morgante

“La nostra famiglia è sempre stata attenta al livello qualitativo dei nostri prodotti e nel corso del tempo con grandi sacrifici è riuscita sempre a migliorare il proprio prodotto, ma anche i prodotti utilizzati per l’imbottigliatura come l’utilizzo del tappo in sughero naturale monopezzo che fornisce la massima qualità per la maturazione dei nostri vini”.

Cantina: Umani Ronchi

Regione: Marche

Intervista a: Michele Bernetti

“La nostra azienda agricola nasce 60 anni fa e nel corso degli anni assumerà sempre più importanza. Anche grazie al saper mettere al centro del progetto la natura e le persone. Difatti è proprio il progetto che ci lega alla sostenibilità che ci permette di valorizzare la produzione artigianale territoriale. Come ultimo passo per il nostro vino è presente il tappo in sughero naturale monopezzo che ci permette di rendere più sostenibile possibile il nostro prodotto”.

L’abbraccio più prezioso: quello tra l’enologia italiana e il tappo in sughero naturale

Il viaggio nell’Italia enologica di Amorim Cork Italia prende vita attraverso venti narrazioni ricche di poesia, raccontate dalla viva voce di eccellenti protagonisti del settore. Sono storie di cultura, che svelano il legame tra il proprio vino e il tappo in sughero della qualità più elevata.

Amorim, 150 anni di sughero

Dal 1870 Amorim realizza i migliori tappi in sughero naturale per garantire al tuo vino la perfetta evoluzione con prestazioni meccaniche e neutralità aumentata.

A ogni vino il suo tappo.

La chiusura con il sughero Naturale.

Stefano Zaninotto responsabile tecnico Amorim Cork Italia racconta il tappo in sughero naturale e per quali vini è più adatto

A ogni vino il suo tappo.

Tappo in sughero naturale birondellato

Stefano Zaninotto responsabile tecnico Amorim Cork Italia racconta il tappo in sughero naturale birondellato e per quali vini è più adatto

A ogni vino il suo tappo.

Tappo in sughero naturale microagglomerato

Stefano Zaninotto responsabile tecnico Amorim Cork Italia racconta il tappo in sughero naturale microagglomerato e per quali vini è più adatto

Il tappo in sughero respira? L'enigma è risolto.

Ce lo spiega Stefano Zaninotto direttore tecnico di Amorim Cork Italia

Odore di tappo? Ma cosa è realmente?

Ce lo spiega Stefano Zaninotto direttore tecnico di Amorim Cork Italia

Stappare una bottiglia di vino fermo

Scopriamo come aprire correttamente una bottiglia di vino fermo

Stappare una bottiglia di vino spumante

Scopriamo come aprire correttamente una bottiglia di vino spumante

Il sughero. Sostenibile per natura

Il racconto dalla foresta all'esecuzione dei tappi in sughero

Tecnologie & prodotto

Educational

Testimonianze

© 2022 AMORIM CORK ITALIA S.P.A.  | Tutti i diritti sono riservati | P. IVA 02079710261 | REA: TV-186107 | Cap. Sociale € 464.400,00 | Privacy Policy | Cookie Policy

 

AMORIM CORK ITALIA SPA

Via Camillo Bianchi, 8

31015 Conegliano (TV) 

Tel. +390438394971

  • Black Icon Instagram
  • Facebook
  • LinkedIn
  • Black Icon YouTube